6° Censimento generale dell'Agricoltura

 

I censimenti generali sono indetti per legge nazionale. In particolare per il Censimento generale dell’agricoltura sono stati emanati il Decreto legge 25 settembre 2009 n. 135 (convertito con modificazioni in legge 20 novembre 2009 n. 166) che indice e finanzia questo Censimento, nonché il Decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010, che si riferisce alle operazioni da attuare per la realizzazione del censimento stesso, ufficializza il Piano generale di censimento quale fonte regolamentare ufficiale e definisce le forme di reclutamento del personale per lo svolgimento di tali operazioni.
Altri documenti ufficiali entrano nel dettaglio operativo e definiscono gli aspetti già tradotti in legge. Tali documenti sono:
  • il protocollo d’intesa, che definisce i compiti e gli impegni reciproci tra Istat e le Regioni e le Province autonome per l’implementazione della rete censuaria e la conduzione del censimento, stabilendo altresì i tempi e la modalità di trasferimento del contributo economico alle Regioni e alle Province autonome;
  • lo schema di regolamento, che definisce: i) obiettivi e caratteristiche generali della rilevazione; ii) l’organizzazione della rete di censimento; iii) le operazioni di censimento; iv) la modalità di reclutamento e compiti del personale addetto al censimento; v) le modalità di trattamento dei dati e la tutela della riservatezza; nonché vi) le disposizioni finanziarie e di amministrazione;
  • il piano generale di Censimento, che descrive tutti gli aspetti inerenti l’organizzazione, i metodi e le tecniche da adottare per la realizzazione della rilevazione censuaria.
Infine le circolari definiscono di volta in volta su sollecitazione degli organi censuari o per esigenze di comunicazione da parte dell’Istat le norme tecniche di realizzazione delle attività.
Il questionario di indagine predisposto per questo censimento raccoglie le informazioni richieste sia a livello europeo dal Regolamento 1166/2008/Ce relativo alle indagini sulla struttura delle aziende agricole e all’indagine sui metodi di produzione agricola (e che abroga il regolamento (CEE) n. 571/88 del Consiglio), sia del Regolamento 357/79 concernente le indagini statistiche sulle superfici viticole (e successive modifiche), integrando altresì anche esigenze informative di interesse nazionale.
 

La Regione Marche con Delibera di Giunta n. 838 del 24/05/2010, ha approvato il Piano Integrato di Censimento (PIC) a modello integrativo a partecipazione integrata e aseguito dell’avvenuta validazione da parte dell’ISTAT, la Provincia di Fermo, secondo anche quanto previsto dal calendario delle operazioni censuarie stabilite dal Piano Generale di Censimento redatto dall’ISTAT, con Delibera di Giunta n.106 del 01/06/2010 ha costituito l’Ufficio Territoriale di Censimento presso il proprio Servizio Agricoltura.

Ultima modifica 14/set/2010
Il contenuto di questa pagina ti è stato d'aiuto? ·