Comunicazioni a seguito delle possibili dimissioni del Commissario Errani

Se la notizia delle dimissioni di Vasco Errani quale Commissario straordinario per il sisma o meglio dell’intenzione di non prorogare il suo incarico alla scadenza naturale venisse definitivamente confermata nei giorni prossimi sarà sicuramente una perdita consistente per la ricostruzione. La sua competenza, la sua disponibilità e la sua correttezza  hanno fatto in modo che seppure tra mille difficoltà data da un terremoto purtroppo unico per estensione e durata, di superare dignitosamente la fase di prima emergenza e di impostare il processo della ricostruzione

E di tutto il lavoro svolto lo ringrazio in maniera sincera e totale

Credo però  che conferire ai Presidenti di Regione (gli attuali Vice – Commissari) maggiori poteri possa facilitare il processo della ricostruzione.

Ritengo infatti che il nostro Presidente di Regione Luca Ceriscioli possa svolgere altrettanto adeguatamente questo  ruolo per le Marche credo infatti che la conoscenza profonda e totale del territorio marchigiano e delle sue specificità, ed il rapporto con le comunità di cui è espressione diretta unitamente alle capacità che il Presidente ha dimostrato in questo ultimo e terribile anno siano un’ulteriore garanzia per velocizzare, nella correttezza, il processo di ricostruzione delle aree colpite dal sisma della nostra Regione. La sua presenza continua sui territori, la sua competenza  e la possibilità di un’attenzione esclusiva alle necessità dei nostri territori saranno sicuramente fattori decisivi nella ricostruzione.

Vorrei pertanto come Sindaco di un Comune colpito dal sisma e come Presidente della Provincia di Fermo ringraziare ancora una volta il Commissario Vasco Errani per il lavoro sino a qui svolto ed augurare nel contempo al nostro Presidente di Regione Ceriscioli di proseguire e per quanto possibile incrementare l’attività di ri-costruzione della comunità marchigiana.

Assicuro sin da ora al Presidente la mia più completa disponibilità per un lavoro comune affinché in breve tempo si possa riconsegnare alle Marche quella serenità di spirito che contraddistingue il nostro “fare ed agire”.

La Presidente della Provincia di Fermo

                 Moira Canigola

Pubblicato il 20/08/2017 12:55